L’incendio al capannone dell’ex Aste Dorate ripreso da un drone. Ruspe in azione, da sabato mattina, in via Marangoni. Sarà abbattuto quel che resta del capannone dell’area dell’ex Aste Dorate diventato rifugio dei senzatetto.

L’incendio al capannone ripreso da un drone

E’ la conseguenza dell’ordinanza sindacale emanata dopo il devastante rogo scoppiato alle 22.30 di giovedì. Un incendio che, alimentato dal vento, ha inghiottito gran parte dell’ex fabbrica di cornici ed è stato domato dopo quattro ore di duro lavoro da sette squadre dei Vigili del fuoco.

Le immagini impressionanti riprese da un drone

In esclusiva l’impressionante video del devastante incendio ripreso grazie ad un drone. Immagni che ci ha girato un lettore. Ora del capannone è rimasto solo lo scheletro. Non ci sono stati feriti, né intossicati. Da quanto è stato possibile ricostruire, allo scoppio dell’incendio c’è stato un fuggi fuggi generale dei senza fissa dimora che erano entrati alle ex »Aste Dorate» per difendersi dal freddo. Le fiamme potrebbero essere divampate proprio da un fuoco acceso da uno di loro per riscaldarsi.

Leggi anche:  Mattinata di incidenti in Tangenziale e Valassina

In corso la messa in sicurezza

Per la messa in sicurezza dell’area il grosso delle operazioni è stato eseguito sabato. I lavori di demolizione continueranno nei prossimi giorni. SERVIZIO E APPROFONDIMENTI SUL GIORNALE DI DESIO IN EDICOLA DOMANI.