Dopo lo schianto contro un muro, ha abbandonato l’auto in mezzo alla strada e è scappata a gambe levate verso il centro di Lissone. Ma la fuga è però è durata pochissime ore.

Lo schianto domenica pomeriggio

Poco prima delle 17 di domenica una «Fiat Punto» blu, che probabilmente proveniva da via Don Minzoni, si è immessa in via Aliprandi pare a fortissima velocità. A bordo dell’auto quattro persone, due donne e due uomini, tutti stranieri.

→ QUI LE IMMAGINI E IL VIDEO DELL’INCIDENTE

Al volante, secondo una prima ricostruzione del fatto, pare ci fosse una donna che, a causa forse del piede pesante sull’acceleratore, avrebbe perso il controllo del mezzo terminando la corsa contro il muro di una palazzina.

Dopo lo scontro, la fuga

L’autista, insieme alle altre tre persone che si trovavano a bordo della «Fiat», sarebbe quindi scesa dalla sua automobile e, dopo aver notato il danno, si è data alla fuga facendo perdere le sue tracce.

Leggi anche:  A Lissone il sapere non ha età: ecco i corsi per gli adulti

Subito sul luogo dell’incidente è arrivata anche una pattuglia della Polizia locale di Lissone che ha bloccato la circolazione nel tratto di strada.

Ascoltato anche un testimone

Gli agenti hanno ascoltato la testimonianza di un passante che ha assistito alla scena. La versione raccontata dall’uomo è stata fondamentale per ricostruire la dinamica dello schianto e per rintracciare i quattro fuggitivi.

Nella mattinata di lunedì i fuggiaschi, con un’età compresa tra i 20 e i 45 anni e di cui uno pare non essere in regola con il permesso di soggiorno, sono stati identificati e ascoltati dalle Forze dell’ordine per cercare di ricostruire nel dettaglio la dinamica del sinistro.

Solo nei prossimi giorni si sapranno con esattezza le cause della loro fuga.

© RIPRODUZIONE RISERVATA