Lutto a Limbiate addio all’assessore ai Servizi sociali Fabio Zamin. Si è spento ieri, domenica 23 settembre, aveva 54 anni e da olte un anno lottava contro una grave malattia. Domani pomeriggio le esequie nella chiesa Sacro Cuore al Villaggio Giovi

Addio all’assessore Fabio Zamin

Fabio Zamin aveva iniziato il suo percorso politico nel 1994, con Forza Italia. Prima del 2016 era già stato assessore per un brevissimo periodo, pochi mesi, con la Giunta di Dario Citterio. Dal 2006 al 2011 è stato consigliere comunale e capogruppo del Pdl sotto il secondo esecutivo di Antonio Romeo. Lasciata per qualche anno la politica, si è ripresentato alle elezioni amministrative del 2016 come candidato della lista «Sì per Limbiate – Romeo sindaco» che appoggiava appunto l’attuale sindaco.

La nomina di assessore

Dopo la vittoria della coalizione di centrodestra, Zamin è stato nominato assessore alle Politiche sociali e Famiglia. Lui si è messo subito all’opera, conciliando la sua agenda di neo assessore fitta di appuntamenti con il suo lavoro presso uno studio di grafica pubblicitaria. Con la sua consueta discrezione ha incontrato tantissime persone, ascoltato numerose storie di disagio e richieste di aiuto. Zamin ha assolto l’incarico di assessore con dedizione e impegno fino agli ultimi giorni, nonostante il forte stato di avanzamento della malattia.

Leggi anche:  E' morto don Ernesto Carrera, storico parroco di Meda

Ha seguito tante problematiche

Di problemi sociali l’assessore Zamin in questi due anni ne ha dovuti affrontare tanti, dai numerosi sfratti al disagio minorile e ha cercato anche di dare diffusione a tematiche delicate ma estremamente importanti come l’affido familiare. In politica era apprezzato da tutti anche per la sua lealtà e i toni pacati che rendevano costruttivo il confronto.

Il cordoglio dell’Amministrazione

Al dolore dei familiari dell’assessore Zamin si unisce tutta l’Amministrazione comunale: “Fabio lottava da oltre un anno contro una grave malattia, mantenendo sempre su questo una grande discrezione. Ci ha lasciato con quel senso di dignità che lo caratterizzava. Con lui Limbiate perde una persona leale e sincera, che si è sempre dedicata con passione all’impegno civile per la sua città, mettendo al primo posto il rispetto delle persone. Ai familiari, che con coraggio e forza hanno vissuto insieme a lui i mesi difficili della malattia, l’Amministrazione comunale esprime la propria vicinanza a nome della comunità e delle tante persone che Fabio conosceva e frequentava. Fabio Zamin una persona perbene”.

Domani le esequie

L’ultimo saluto all’assessore sarà accolto domani pomeriggio, martedì 25 settembre. Le esequie verranno celebrate alle 15 in chiesa Sacro Cuore, al Villaggio Giovi. Seguirà la tumulazione presso il Cimitero Maggiore.