Maltrattava la moglie, è finito in manette. Un caratese è stato tratto in arresto dai carabinieri in esecuzione di una pena definitiva a 5 anni e 5 mesi per maltrattamenti in famiglia.

Caratese in manette

Il reato risale al 2013, consumato tra Desio e Giussano ai danni della moglie. A sei anni di distanza è arrivata la condanna definitiva per un 30enne di origine abruzzese ma residente a Carate.  L’uomo – alle spalle altri guai con la giustizia per maltrattamenti e violazione di domicilio – è stato trasferito in carcere.