Marito violento finisce in carcere dopo i pugni e le sberle alla moglie. Dietro le sbarre un 65enne italiano residente a Cavenago.

L’ordine di carcerazione eseguito dai Carabinieri

I Carabinieri della stazione di Bellusco hanno eseguito l’arresto del marito violento, in ottemperanza all’ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dal tribunale di Monza. I fatti contestati al 65enne brianzolo risalgono al periodo compreso fra agosto e novembre del 2014.

Pugni e schiaffi alla moglie

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, la moglie di origine nordafricana che all’epoca viveva con lui subiva continui maltrattamenti. Nel mese di ottobre di quattro anni fa il marito aveva aggredito la consorte anche con sberle e pugni. La vittima era quindi dovuta ricorrere alle cure mediche in ospedale. L’arrestato è stato tradotto nella casa circondariale di Monza, nel quale dovrà scontare la pena di un anno e sette mesi di reclusione.