Solo qualche giorno fa, mercoledì 27 febbraio, la Polizia di Stato ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 15 persone ritenute responsabile, a vario titolo, di attività organizzata per il traffico illecito e gestione non autorizzata di rifiuti e intestazione fittizia di beni. Ma il problema dei roghi dei rifiuti si è ripresentato.

LEGGI ANCHE: Traffico illecito di rifiuti nel Milanese: arrestate 15 persone VIDEO

Milano ancora terra dei fuochi

Ancora roghi di rifiuti nel Milanese. Questa volta l’incendio riguarda una proprietà in via Valpolicella. Un rogo ha bruciato l’intera area dove erano depositati i rifiuti. Immediato l’intervento dei Vigili del fuoco con  le speciali unità Nbcr, il Nucleo Chimico Nucleare, e l’Unità Protezione Vie Respiratorie Unprovir. Oltre a loro una squadra di Arpa, l’agenzia per l’ambiente, con speciale strumentazione per la rilevazione dei fumi. All’interno della proprietà sono state trovate anche delle bombole di acetilene a rischio esplosione e per questo motivo le persone sul posto sono state fatte allontanare diversi metri per la loro sicurezza.

Serie infinita di precedenti

Dicembre 2018: Discariche abusive: sequestrati 1500 metri cubi di rifiuti e 2 capannoni
L’attività illecita, nel Novarese, fra San Pietro Mosezzo e Romentino.

Leggi anche:  Emergenza caldo: l'hinterland Milanese in tilt e un senzatetto morto vicino Centrale

Ottobre 2018: Sequestrato capannone adibito a discarica ad Arluno VIDEO

Luglio 2018: Incendio deposito AMSA Muggiano, 200 tonnellate di rifiuti a fuoco FOTO
Fiamme divampate in un deposito Amsa a Muggiano, al confine tra Settimo Milanese e Cusago.

Aprile 2018: Rifiuti incendiati nell’ex capannone di via Grassi: intervento in corso VIDEO

Marzo 2018: Sequestrati impianti abusivi e tonnellate di rifiuti a rischio incendio
A Pogliano Milanese i Carabinieri Forestali hanno perquisito e sequestrato impianti abusivi e tonnellate di rifiuti a rischio incendio.

Aprile 2017: Gaggiano, incendio doloso nel capannone Sasom
Mezzi distrutti e raccolta rifiuti in ginocchio