Insulti in classe, poi anche minacce gravi. E’ successo in una scuola superiore di Cusano Milanino, l’inqualificabile “studente” è un 19enne di Paderno Dugnano e per ora è stato “graziato” solo con una sospensione di 15 giorni.

Insulti in classe a Cusano

Minaccia e oltraggio a Pubblico Ufficiale: questo c’è nella denuncia presentata ai Carabinieri da un professore, facente funzione di supervisore scolastico, presso l’Ipsia Carlo Molaschi di Cusano Milanino (Milano).

Dopo l’assenza non porta la giustificazione

Di rientro dopo diversi giorni d’assenza, il ragazzo, italiano di origini straniere, ha insultato dinanzi a compagni e colleghi insegnanti il prof che semplicemente gli aveva chiesto di consegnare la giustificazione scritta.

Sospeso per quindici giorni, fa anche di peggio

Sospeso d’intesa con il consiglio di classe, quando il ragazzo si è presentato a scuola per la notifica del provvedimento disciplinare, ha fatto anche di peggio minacciando il docente (“A scuola sei protetto ma fuori no”, avrebbe detto). Al prof non è rimasto che fare denuncia.

Leggi anche:  Crollo ponte Genova: dopo il fake, nuovo (vero) video

Provvedimento esemplare come a Lucca

L’insegnante di Cusano chiede che la scuola prenda provvedimenti. E la speranza è che, come a Lucca (dov’è stato girato l’ormai famigerato video virale dal quale prendiamo spunto anche per le immagini di questo articolo) vi sia una reazione esemplare, almeno come il salto tout court dell’anno scolastico.

VOI COSA NE PENSATE? DITECELO QUI SOTTO NEI COMMENTI

In Lombardia già un caso a Cremona

Si era registrato a Cremona l’ultimo episodio fra i tantissimi che ormai si registrano in tutta Italia. Un gruppo di alunni aveva deciso di impedire al professore di fare lezione tirandogli addosso delle monetine