A Seregno preso dai Carabinieri un minorenne con la droga in casa, hascisc oltre a pochi spiccioli, una bilancia elettronica e un tablet con messaggi e nomi per spacciare.

Arrestato minorenne egiziano

I Carabinieri della stazione di Seregno hanno tratto in arresto un 16enne egiziano residente a Seregno. Dopo alcune segnalazioni e gli accertamenti con l’Autorità giudiziaria minorile, i miliari hanno trovato diciannove dosi di hascisc nell’abitazione dove il giovane vive con la famiglia.

In casa un tablet con nomi e messaggi

In casa trovati anche quindici euro, una bilancia elettronica nonché un tablet sul quale erano riportati immagini, nomi e messaggi utilizzati per l’illecita attività di spaccio. Sequestrato dall’Arma locale anche vario materiale per il confezionamento. I Carabinieri non escludono che il minorenne, uno studente, spacciasse anche nella scuola che frequenta.

E’ stato tradotto al “Beccaria” di Milano

In passato più volte il 16enne egiziano si era allontanato da casa, con segnalazioni alle forze dell’ordine. E’ stato tradotto nel centro di prima accoglienza “Beccaria” di Milano, a disposizione dell’Autorità giudiziaria minorile.  Purtroppo non è la prima volta che uno spacciatore sia addirittura minorenne, leggi qua.

Leggi anche:  "Troppi morti sul lavoro, è tempo di agire"