Ancora un episodio di violenza sui treni. Ancora una aggressione ai danni di giovani donne. Questa volta però, fortunatamente c’è un lieto fine grazie al coraggio di un giovane cittadino straniero. Sì perchè un giovane rom ha salvato tre studentesse molestate sul treno. Come riporta ilgiornaleditreviglio.it l’episodio è avvenuto la scorsa settimana. Le tre giovani erano a bordo di in treno della tratta Milano – Bergamo e sono state molestate da un 25enne originario del Niger. Si tratta di un richiedente asilo.

LEGGI ANCHE  Violenza sui treni: ecco quali sono le linee più a rischio

Studentesse molestate sul treno

L’episodio è avvenuto giovedì intorno alle 13.30. Prima l’uomo ha iniziato a infastidire verbalmente le ragazze che stavano nei posti vicino a lui. Quando le studentesse hanno cercato di alzarsi, le ha bloccate tenendone una per un braccio, poi ha minacciato un’amica di farle del male. Non contento ha persino deciso di levarsi i pantaloni.

L’intervento dei passeggeri

Provvidenziale l’intervento di alcuni passeggeri. Un uomo di mezza età italiano e un giovane Rom, di fronte alla scena sono intervenuti e hanno cercato di distrarre il nigeriano permettendo alle ragazze di scappare e di chiamare il controllore. Quest’ultimo ha a sua volta avvisato le Forze dell’ordine che sono intervenute a Pioltello. Gli agenti della Polizia Locale hanno fatto scendere l’uomo e lo hanno denunciato a piede libero per violenza privata.