Monza celebra il genio di Leonardo da Vinci con una mostra di assoluto prestigio

Cinquecento anni fa moriva Leonardo da Vinci. Genio assoluto, artista poliedrico, inventore e scienziato, Monza si prepara a celebre la ricorrenza con una mostra allestita nella splendida Cappella di Corte della Villa Reale.

Inaugurata ieri, venerdì, l’esposizione – promossa dal Consorzio Villa Reale e Parco di Monza, dall’associazione Pro Monza, Arte&Cultura Villa Sormani e Bellavite Mostre & Eventi, e patrocinata da Regione Lombardia, Comune di Monza – vede protagonisti tre dipinti di assoluto valore provenienti dalla collezione privata Superti Furga.

Si tratta di tre opere che indagano la Passione di Cristo, tema a cui Leonardo si avvicinò nella celeberrima “Ultima Cena”. La prima è “Ecce Homo con Madonna”,  di Giovan Pietro Rizzoli detto il Giampietrino, allievo del genio toscano, seguita dalla pregevolissima tela “Cristo incoronato di spine” di Giulio Campi e dal “Cristo davanti a Caifa” di Bernardo Strozzi, che inscena il processo a Gesù.

Leggi anche:  Incendio nei boschi di Sant'Andrea, pompieri in azione con l'elicottero FOTO

Presente all’inaugurazione, oltre all’editore Paolo Bellavite e al direttore del direttore generale del Consorzio Villa Reale Parco, anche il sindaco di Monza Dario Allevi che si è detto entusiasta di ospitare in città un’esposizione di tale livello.

La mostra resterà aperta fino al 19 maggio. Gli orari sono: giovedì e venerdì dalle 10 alle 19; sabato e domenica dalle 10 alle 19.30.

L’ingresso è gratuito. Per prenotazioni  039/9200686 (interno 2), bellavite.editore@bellavite.it