Candeggina e sostanze tossiche gettate su due donne incinte. Questo quanto accaduto ieri sera, poco dopo mezzanotte, nella centrale piazza Garibaldi a Muggiò.

Le due donne, con alcuni amici e i rispettivi mariti, si trovavano ai tavolini di un noto bar della città.

Candeggina giù dalla finestra

Ad avere la peggio una 19enne e una 22enne che, dopo essere state raggiunte dagli schizzi delle sostanze irritanti, sono state portate all’ospedale San Gerardo di Monza.

Sul posto i Carabinieri di Muggiò e dell’Aliquota radiomobile di Desio, hanno ascoltato le testimonianze per ricostruire l’accaduto.

I militari dell’Arma sono subito risaliti ad alcuni residenti di un condominio le cui finestre si affacciano proprio sull’area occupata dai tavolini del bar.

Gli abitanti dello stabile hanno, ovviamente, negato l’accaduto nonostante qualche testimone abbia notato movimenti sospetti intorno alle finestre dalle quale pare sia stata lanciata la candeggina.

Le due ragazze sono state trasportate alla Fondazione Mbbm in codice verde dalla Croce Bianca di Biassono.

Leggi anche:  Minacce e botte arrestato nella notte stalker 38enne

Indagini in corso

I Carabinieri di Muggiò e della Compagnia di Desio proseguiranno le indagini per ricostruire la dinamica in ogni minimo dettaglio. Infatti l’accaduto potrebbe essere punito, secondo l’articolo 674 del Codice penale, anche con l’arresto fino a un mese.

La causa potrebbe essere legata alle urla dei clienti del locale al riposo serale degli abitanti della zona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA