Ha nascosto 10 paia di scarpe, per un valore complessivo di circa 700 euro, e ha cercato di scappare. Mercoledì i Carabinieri di Lissone hanno arrestato un ladro 20enne nel punto vendita Pittarosso di viale Valassina.

Beccato con 10 paia di scarpe

Il ragazzo, una volta entrato all’interno del negozio di calzature, ha nascosto una decina di paia di scarpe in una “borsa schermata” all’interno di un passeggino.

Il borsone, infatti, era stato manomesso per permettere di non rintracciare la refurtiva al passaggio davanti ai sistemi antitaccheggio.

Il 20enne, di origini sudamericane, si era anche premurato di eliminare le etichette antifurto da ogni singola scarpa.

Ripreso dalle telecamere e arrestato

L’impianto di videosorveglianza ha ripreso il furto e immediatamente le cassiere del punto vendita a ridosso della Statale Valassina hanno contattato i Carabinieri di Lissone.

Una volta giunti sul posto, i militari dell’Arma hanno beccato l’uomo ancora con le mani nel sacco e per lui sono scattate ovviamente le manette.

Leggi anche:  Panchine bollenti nel calcio brianzolo

Processato per direttissima

Il 20enne è stato processato ieri mattina, giovedì, per direttissima dal Tribunale di Monza e dovrà rispondere ora dell’accusa di furto aggravato.

La notizia sul Giornale di Monza in edicola martedì 10 luglio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA