Nubifragio, Protezione civile in azione ad Agrate. Una serata intensa la scorsa per le tute gialle di Agrate che hanno dovuto lavorare fino a notte inoltrata per fare fronte all’emergenza nubifragio.

Al centro della perturbazione

Agrate si è trovata proprio al centro della perturbazione, tanto che le centraline in paese hanno fatto registrare precipitazioni per ben 50 millimetri d’acqua in una sola ora.

Situazione difficile nei sottopassaggi

Particolarmente difficile la situazione all’altezza di alcuni sottopassaggi. Se, grazie ai recenti lavori realizzati da BrianzAcque, il sottopasso di via Battisti ha retto bene (come anche la zona di via Puccini in passato finita più volte sott’acqua), problemi si sono registrati, invece, all’altezza dei sottopassi di via Archimede (zona stadio), via Ghiringhella e via Offelera. Gli uomini della Protezione civile sono intervenuti prontamente con le pompe idrovore, ma si è resa necessaria la chiusura per alcune ore dei tre tratti di strada. In particolare in via Archimede due auto sono rimaste intrappolate in circa mezzo metro d’acqua.

Allagamenti anche  in via Euripide e in via don Cantini

“La Protezione civile ha fatto come al solito un grande lavoro – ha commentato il vicesindaco Simone Sironi – Dove, insieme a BrianzAcque sono stati fatti gli interventi di posa di vasche di accumulo, penso a via Puccini e al sottopasso di via Battisti, non si sono verificati problemi. Per quanto riguarda la zona di via Euripide-via Archimede e via don Cantini sono previsti interventi simili  quelli che si sono già rivelati risolutivi nelle altre aree. In sostanza anche qui BrianzAcque poserà una vasca di accumulo nel parcheggio del parco Aldo Moro, al servizio della zona di via don Cantini già entro il prossimo anno. Sono in previsione, ma avranno tempi più lunghi, invece, due vasche nella zona di via Euripide e Archimede (in questo caso la vasca verrà realizzata sotto il parcheggio dello stadio Missaglia, ndr)”.

Guarda la gallery