Nuovo sversamento nel territorio. Questa volta è toccato ai Cariggi. Nell’area verde, lungo l’omonima via, sono ben visibili pozze di un’emulsione. La natura di quest’ultima è in via di accertamento. I primi riscontri sono attesi per domani, venerdì.

Nuovo sversamento tra Veduggio e Renate

Sul posto – al confine tra Veduggio e Renate – sono stati al lavoro per due giorni interi, mercoledì e giovedì, gli esperti di Arpa, Brinzacque, Provincia, oltre agli agenti della Polizia locale e ai volontari della Protezione civile. Questi ultimi impegnati a regolare il traffico. Dipendenti di un’azienda specializzata hanno aspirato senza interruzione il liquido fuoriuscito.

La segnalazione

E’ stato il sindaco di Veduggio, Maria Antonia Molteni, a raccogliere la segnalazione mercoledì mattina. Una importante quantità di liquido scuro copriva i cariggi, i terreni lungo ambedue i lati della carreggiata, in parte di proprietà della bulloneria Fontana. Fuoriusciva da un tombino. E’ partita così la macchina dell’emergenza che ha impedito che lo sversamento finisse nel rio Fossarone e, in seguite nella Bevera e nel Lambro.

Leggi anche:  Scontro tra auto a Camnago, una donna finisce all'ospedale