Pagano migliaia di euro per finestre inesistenti: decine di truffati. L’impresa (tramite banchetti davanti ai centri commerciali) catturava le vittime con prezzi vantaggiosi. E alcune avrebbero già sporto denuncia a Carabinieri e Guardia di Finanza.

Truffati con gli infissi a prezzi vantaggiosi

Avvicinati negli stand fuori dai centri commerciali, gli ignari clienti si lasciavano conquistare dalla promessa di “magnifici infissi a un prezzo modico”. Banchetti che la “Longo Porte e Finestre” ha allestito anche nel Nord Milano, per l’esattezza davanti al centro commerciale La Fontana di Cinisello Balsamo. Ma casi simili sono stati segnalati anche a Bonola e a Opera. Una volta firmati i contratti e versate le caparre, l’impresa si è trasformata in un “fantasma”. Dopo i sopralluoghi a domicilio per prendere le misure e incassare il denaro, e smantellati gli stand, i clienti si sono trovati davanti a lavori mai iniziati. E cercare di mettersi in contatto direttamente con l’azienda è diventata una “mission impossibile”: numeri inesistenti e sede deserta.

“Denunceremo tutto alle autorità”

Del caso se ne sta prendendo carico l’associazione dei consumatori Codici. “E’ stato chiesto l’intervento di un legale per difendere i consumatori e per segnalare la pratica commerciale scorretta della Longo alle autorità competenti”, ha dichiarato il segretario regionale di Codici, Davide Zanon. E la stessa associazione ha messo a disposizione delle vittime i propri canali, per informazioni e assistenza. Chi fosse cascato nel tranello può contattare Codici Lombardia allo 02/36503438, oppure all’indirizzo mail sportello.lombardia@codici.org.

Leggi anche:  Bellusco piange Bina Albani, colonna della Polisportiva