Quando piove il parcheggio di via Ballerini a Seregno diventa un lago. La protesta di un utente che scrive al sindaco, Alberto Rossi: “Una indecenza”.

Il parcheggio diventa un lago

Dopo gli acquazzoni l’ingresso del parcheggio comunale di via Ballerini, in pieno centro, diventa un… lago. E’ la segnalazione di un utente che parla di “una indecenza. Sono cinque anni che si trova in questa situazione. Ogni volta che piove si crea questa immensa pozza che occlude ogni passaggio”.

Impraticabili i posti riservati ai disabili

Con l’acqua alta anche i posti riservati ai disabili  diventano il “bagnasciuga” della maxi pozzanghera e pertanto sono inutilizzabili. L’utente che ha scritto al sindaco di Seregno, Alberto Rossi, sottolinea anche “il problema di staticità che a lungo andare questo ristagno può creare alla soletta del parcheggio sotterraneo. Certo si spera non succeda mai nulla, poi però se succede…”.

L’amara ironia dell’utente

Il seregnese ricorda che il parcheggio è a pagamento e “ovviamente vi è un solerte ausiliario che, ligio al suo ruolo, non si lascia scappare neanche un auto con tagliando scaduto. E giustamente lo multa. Però mi chiedo se si è mai reso conto di ciò che accade nei giorni di pioggia. O forse, non potendo accedere al parcheggio perché si bagnerebbe fino alle ginocchia, ci gira alla larga. Mi  auguro che questa segnalazione possa far smuovere le acque” conclude l’utente non senza ironia.