Paura per un principio di incendio nelle cantine di via Borsieri a Carate Brianza. E’ accaduto questa mattina (lunedì 9 settembre).

Incendio nelle cantine

L’allarme è scattato poco dopo le 9.30 quando si è notato un fumo denso salire dalle cantine della palazzina. Sul posto sono arrivate diverse squadre di Vigili del fuoco provenienti da Carate Brianza, Seregno e Desio. Presenti anche una pattuglia della Polizia locale, l’ambulanza della Croce bianca di Besana Brianza e l’automedica di Monza e Brianza.

L’intervento dei pompieri

Dai primi accertamenti sembrerebbe che il principio di incendio sia scaturito da una griglia lasciata accesa sopra la quale sono stati appoggiati degli oggetti. Essendo un luogo chiuso, il locale si è riempito di fumo che è arrivato fino al piano superiore della palazzina. Fortunatamente nella cantina non era presente nessuno, altrimenti qualcuno avrebbe potuto rimanere intossicato. I pompieri hanno messo in sicurezza il locale liberandolo dal fumo. La situazione è tornata alla normalità dopo circa un’oretta.

Leggi anche:  Processo Autodromo di Monza: tutti assolti

A Biassono era morto un gatto

L’ultimo incendio accaduto in zona risale a un paio di settimane fa a Biassono dove ha preso fuoco un computer. Purtroppo in quel caso ha avuto la peggio un gattino rimasto intossicato dal fumo.  Sul posto sono giunte quattro squadre dei Vigili del fuoco di Lissone e Monza. Purtroppo, a causa del tanto fumo che si è sprigionato, il gatto che si trovava all’interno dell’appartamento è morto asfissiato. Nessun ferito fra i residenti che si trovavano al piano inferiore.

Il servizio anche sul Giornale di Carate in edicola domani, martedì 10 settembre 2019.