Per non dimenticare: una giornata in ricordo di Peppino Impastato

Una giornata interamente dedicata a Peppino Impastato, giornalista e attivista ucciso nel ’78 dalla mafia. A portarne il ricordo sarà il fratello Giovanni che alle 9, sarà al Liceo artistico “Nanni Valentini” per un incontro con gli studenti. A seguire, al cimitero di San Fruttuoso ci sarà la deposizione di un mazzo di fiori laddove sorge la targa in memoria di Lea Garofalo, vittima della ‘ndrangheta il cui corpo fu trovato carbonizzato in un campo a pochi passi dallo stesso cimitero.

Alle 17 Giovanni Impastato incontrerà la cittadinanza nella via che porta il nome del fratello, nel quartiere Libertà.

La sera partire dalle 21, e dopo l’Apericena della legalità, Giovanni Impastato dialogherà con Vittorio Agnoletto. L’appuntamento è all’Arci Scuotivento di via Monte Grappa 4 a Monza.

La giornata è promossa dall’Osservatorio Antimafie di Monza e Brianza e da Arci Scuotivento, con l’adesione di Anpi e Libera Mb.