Ricordate il pitone recuperato dagli agenti della Polizia provinciale nella piattaforma ecologica di Vedano lo scorso 24 luglio? Del suo recupero vi avevamo ampiamente raccontato in questo articolo in cui spiegavamo anche che il rettile era stato affidato alle cure dei volontari dell’Enpa di Monza e Brianza. 

Pitone abbandonato in discarica. L’Enpa “Avevano tentato di decapitarlo”

Oggi sono proprio loro a darci qualche aggiornamento. E non sono proprio belle notizie…

L’esemplare di pitone, una femmina lunga circa 1 metri e venti, è stato con tutta probabilità abbandonato, ma quel che più impressiona è sapere dai volontari della struttura Enpa di Monza che chi ha cercato di eliminarlo lo ha fatto nella maniera più efferata: “tagliandogli la testa”. 

“Il tentativo – spiega in una nota l’Enpa di Monza e Brianza –  non è andato a buon fine, ma il rettile presenta una vasta ferita al collo oltre a lesioni in un’altra parte del corpo. E’ stato sottoposto a una visita veterinaria specialistica e ha ricevuto le cure del caso, andando poi a aggiungersi al numeroso gruppo di ofidi che sono stati ospitati nella nostra struttura”.

Leggi anche:  Due moto contro un'auto, gravissimo incidente a Pescate

Si cerca per lui un nuovo padrone

Adesso cerca ovviamente un nuovo padrone – confermano dall’Associazione. ” Ogni volta che arriva un serpente si pone il problema di trovargli un adottante speciale: occorrono infatti persone con esperienza e che conoscano le caratteristiche delle varie specie, che sappiano garantire loro gestione, alimentazione, spazio e cure adeguate”.