Pompiere prende per mano un giovane aspirante suicida e lo salva. E’ successo nella notte nel cantiere dell’ex centro commerciale Auchan di Cinisello Balsamo. (foto Bennati)

Pompiere salva aspirante suicida

Un ragazzo di 28 anni ha minacciato di lanciarsi nel vuoto dal cantiere dell’ex centro commerciale Auchan di Cinisello Balsamo. In cima a una traversa di cemento sopra la rampa di accesso ai parcheggi, da un’altezza di oltre 20 metri, ha minacciato più volte di lanciarsi nel vuoto a causa di problemi sentimentali. Dopo l’allarme lanciato, sul posto sono giunti i soccorsi. Una mobilitazione vera e propria: otto squadre dei Vigili del fuoco, diverse pattuglie della Polizia di Stato, del Commissariato e della Stradale, un’ambulanza e un’automedica.

L’intervento decisivo

Sono stati un caposquadra dei Vigili del fuoco insieme a un agente di Polizia a riuscire ad avvicinarlo sul tetto dell’edificio in demolizione. Due ore di colloqui non facili con il ragazzo che alternava momenti di calma a momenti di nervosismo, con camminate lungo le travi di sostegno con il rischio di finire di sotto.
Alla fine, insieme a loro, sul tetto dell’edificio è stato fatto salire un amico del giovane. Sono state le parole dei tre, pompiere, poliziotto e amico, a farlo desistere dal gesto estremo. Significativo il gesto di un vigile del Fuoco che durante il colloquio lo ha preso per mano. Due ore e mezza di vicinanza del pompiere e del poliziotto che lo hanno fatto desistere.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI