Premio Versiera all’Avis di Varedo. Il giorno della Vigilia di Natale il sindaco ha consegnato la benemerenza civica alla sezione cittadina che conta quattrocento iscritti

Premio Versiera all’Avis di Varedo

Un premio alla generosità di quattrocento donatori. La benemerenza civica Versiera di Gaetana Agnesi, quest’anno è stata assegnata alla sezione cittadina dell’Avis. La mattina della Vigilia di Natale, numerosi volontari dell’associazione erano presenti in aula consiliare per ritirare dal sindaco Filippo Vergani e dall’assessore alla Cultura Cristina Tau, il riconoscimento per il prezioso impegno profuso in questi anni nel campo del volontariato.

 

 

“Grazie a voi ogni giorno è Natale”

“In Avis ci sono persone che s’impegnano alla ricerca di altre persone che vanno a donare, perché il sangue salva vite – ha premesso il sindaco – in una scuola mi hanno dato un bigliettino in cui c’era scritto “Quando il donare è più forte dell’avere, è Natale”. Ed è vero, perché voi Natale ce lo date tutti i giorni con le cose eccezionali che fate”.

Leggi anche:  Rocambolesca fuga dai carabinieri finisce con un arresto

“Siamo come un iceberg”

Costante anche l’impegno della sezione Avis nella vita sociale del territorio con la presenza dei volontari in varie manifestazioni varedesi e nelle scuole. Emozionato il presidente  Ivan Roncen, che al momento di ritirare il premio ha ricordato il costante impegno dei volontari nel fare proselitismo.  “Noi siamo come un iceberg – ha detto – si vede la superficie ma il grosso sta sotto, e sono i quattrocento volontari che lavorano nella sezione di Varedo”.