Rapisce la ex e la chiude nel bagagliaio. Poi arrivato a casa di lei la lega sulla sedia e la picchia anche con un martello, quindi controlla i messaggi del suo telefono cellulare per scoprire se avesse una relazione. Infine torna a casa incendia l’auto nel garage e tenta di suicidarsi.

Violenza fra Comasco e Varesotto

È accaduto a Mozzate, in provincia di Como, al confine con la provincia di Varese, nella mattinata di ieri, venerdì 18 ottobre 2019.

Come raccontano i nostri colleghi del quotidiano online Settegiorni.it, protagonista della vicenda è una coppia di ex coniugi del posto, lui 57 anni, lei di dieci anni più giovane.

Rapisce l’ex, poi si accoltella

Una brutta storia di violenza a cui è seguita una denuncia ai Carabinieri di Tradate e Mozzate da parte della vittima. L’uomo invece è stato trovato in casa ferito dopo aver tentato il suicidio con una coltellata al petto.

Portato in ospedale a Varese è stato ricoverato in prognosi riservata, ma non sarebbe in pericolo di vita.

Leggi anche:  Nella notte si sono riaccesi i camini di Asfalti Brianza

TUTTI I DETTAGLI A QUESTO LINK