Coniugi prigionieri nel parcheggio comunale alla Corte del Cotone di Seregno, liberati dopo l’intervento dei pompieri locali.

Coniugi prigionieri nel parcheggio liberati dai Vigili del fuoco

Sono rimasti prigionieri nel parcheggio della Corte del Cotone, liberati dall’intervento dei Vigili del fuoco seregnesi. Spiacevole episodio per una coppia che aveva raggiunto la Corte del Cotone per andare al Catasto. Dopo aver parcheggiato l’auto al secondo piano sotterraneo, si sono diretti verso le scale per guadagnare l’uscita. La prima porta tagliafuoco era aperta, la seconda invece era bloccata e così sono rimasti chiusi nel piccolo vano compreso fra le due porte dalle quali si accede all’uscita.

L’allarma lanciato da un passante

E’ stato un passante a lanciare l’allarme dopo aver sentito i coniugi prigionieri nel parcheggio. I Vigili del fuoco hanno dovuto forzare la porta per liberare la coppia, la donna era comprensibilmente spaventata. Il disguido è sorto perché i due avevano trovato aperto il cancello elettrico dal quale si accede al secondo piano sotterraneo, riservato ai dipendenti e a chi lavora alla Corte del Cotone.  Senza chiavi e telecomando non sarebbero neppure riusciti a uscire con la macchina.

Leggi anche:  Ladri gentiluomini, ma senza saperlo

Nel parcheggio mancano adeguati segnalazioni agli utenti

L’episodio risale ai giorni scorsi. I Vigili del fuoco del distaccamento di via Ballerini chiedono all’amministratore del condominio di far sistemare la porta danneggiata dopo l’intervento di emergenza, ma anche di posizionare dei cartelli per indicare con chiarezza che il secondo piano sotterraneo non è aperto al pubblico e quindi non bisogna accedervi anche se il cancello, per una coincidenza, risultasse aperto.