Aggredito per aver rimproverato dei ragazzini. E’ successo nei giorni scorsi a Seveso. Un 72enne di Barlassina è finito in ospedale dopo essere finito a terra.

Aggredito per aver rimproverato dei ragazzini

Tanta paura nei giorni scorsi per un 72enne aggredito da due giovanissimi in via San Carlo. Vittima un uomo, residente a Barlassina. Stava percorrendo a piedi la via principale del quartiere San Pietro di Seveso. Erano le 20 di sera.

Due minorenni prendevano a calci i bidoncini

I due minorenni stavano percorrendo a piedi via San Carlo, in direzione del seminario. Dopo aver chiesto delle sigarette ad alcuni clienti di un bar, a risposta negativa hanno iniziato a prendere a calci i bidoncini del vetro lasciati dai residenti sui marciapiedi  per la raccolta differenziata. In quel momento passava a piedi anche l’anziano.
Stando alle testimonianze raccolte, pare che l’uomo abbia rimproverato i giovani per il loro comportamento. A quel punto i due hanno reagito, mettendogli le mani addosso. L’anziano è caduto per terra battendo la testa mentre i due teppisti sono fuggiti, facendo perdere le proprie tracce.

Leggi anche:  Barlassina: anziano punto da un calabrone

L’intervento dei soccorritori e delle forze dell’ordine

“I presenti non hanno esitato ad avvertire i Carabinieri, a prestare i primi soccorsi all’uomo a terra e ad inseguire i ragazzi”, raccontano alcuni testimoni. In seguito i militari dell’Arma sono riusciti a bloccare uno dei due responsabili in via Silvio Pellico, dopo che era riuscito a dileguarsi scavalcando anche alcune recinzioni delle abitazioni limitrofe. Il ragazzo, 16 anni, è stato denunciato.

I soccorsi del 118

Sul posto è accorso anche il personale del “118” con  un’ambulanza della Croce Bianca Seveso. L’uomo, a seguito della caduta, non ricordava cosa fosse accaduto. Fortunatamente la situazione si è ristabilita. La vittima è stata poi trasportata in codice verde all’ospedale di Desio per essere sottoposta ad accertamenti.