Rissa in piazza San Paolo, picchiati padre e figlio. Ancora violenza nel centro di Monza. Un 18enne è finito al Pronto soccorso.

Rissa in piazza San Paolo

Non c’è pace in piazza San Paolo, nel cuore del centro storico monzese. Dopo le segnalazioni dei commercianti, gli esposti e le petizioni dei residenti della zona, e gli articoli pubblicati sul nostro Giornale, la situazione è ancora fuori controllo. Ieri notte, poco dopo la mezzanotte, è stato necessario l’intervento delle Forze dell’ordine per placare l’ira di due gruppi di ragazzi. I giovani, tutti italiani tra i 17 e i 18 anni, hanno innescato una rissa. Ad avere la peggio è stato un 18enne. Dopo essere stato colpito violentemente sul volto, infatti, è caduto sbattendo la testa. Sul posto, quindi, si è precipitato il padre del giovane. L’uomo, tuttavia, prima di riuscire a portare il figlio al Pronto soccorso, è stato centrato con un pugno sull’occhio.

Rissa in piazza San Paolo, picchiati padre e figlio

Sul posto Polizia di stato, Carabinieri e Polizia locale

Immediato l’intervento congiunto di Polizia di stato, Carabinieri e Polizia locale. Tra i presenti, alcuni negozianti e residenti hanno invocato il posizionamento in piazza di un presidio fisso di Forze dell’ordine per evitare ulteriori episodi di violenza, arrivati, negli ultimi mesi, a cadenze preoccupanti. Una vera e propria richiesta che ieri, in occasione della rissa, è stata inoltrata direttamente all’assessore alla Cultura Massimiliano Longo, presente al momento dell’episodio di violenza.

Leggi anche:  La Fiom Cgil brianzola ha un nuovo Segretario Generale

Rissa in piazza San Paolo, picchiati padre e figlio