Ruba 6mila euro di corrente: denunciata barista 28enne. Aveva posizionato un magnete sul contatore per “taroccare” i consumi. Nei guai dopo l’intervento dei Carabinieri della Compagnia di Sesto San Giovanni e dei tecnici Enel.

Barista nei guai per furto di corrente

A finire nei guai ieri, lunedì, è stata la titolare di un esercizio pubblico in via 24 maggio, a Cormano. La manomissione del contatore è stata messa in atto dalla 28enne – di nazionalità italiana – con l’intento di alleggerire il peso delle bollette della corrente. Peccato che invece di risparmiare, magari spegnendo qualche luce di troppo, abbia pensato di commettere un vero e proprio reato, alterando il calcolo dei consumi. Da un controllo, all’azienda che fornisce la corrente i conti non tornavano: le bollette che venivano spedite alla 28enne, infatti, erano troppo basse. C’era qualcosa che non andava.

Ha rubato corrente per 6mila euro

Da qui la decisione di effettuare sul posto un sopralluogo, assieme ai Carabinieri. E visionando il contatore è venuto fuori il “trucco”. L’azienda ha calcolato che, grazie al posizionamento del magnete, la 28enne è riuscita a rubare corrente elettrica per ben 6mila euro. E alla donna è andata bene, perché sarebbe anche potuto scattare l’arresto.

Leggi anche:  Possedeva munizioni da guerra e armi clandestine: denunciato FOTO

E non è l’unico caso

Già nei giorni scorsi, un altro esercente era finito nei guai per lo stesso motivo.