Rubano alimenti e vestiti per 200 euro: pedinati e arrestati. Sono stati seguiti dal personale del super fino all’arrivo dei Carabinieri.

Arrestati per il furto al super

A finire nei guai, nella giornata di domenica, sono stati due ladri. Si tratta di un cittadino palestinese di 30 anni e del complice, di nazionalità marocchina, di 45. La coppia (irregolare in Italia) era entrata all’interno del Carrefour di via Don Minzoni, a Bresso, per uscirne pochi minuti dopo con un carico di merce per un totale di 240 euro: alimenti e capi d’abbigliamento che i due si sono guardati bene dal pagare.

Pedinati e bloccati dai Carabinieri

Appena varcate le casse, il personale del super ha allertato il 112. E in attesa che una gazzella dei Carabinieri arrivasse sul posto, gli stessi dipendenti hanno pedinato a debita distanza i ladri, comunicando i loro spostamenti. I ladri sono stati alla fine raggiunti e bloccati dall’Arma in via Romani. Avevano ancora la refurtiva, poi riconsegnata al Carrefour.

Leggi anche:  Precedenti per tentato stupro, arrestato in stazione

Arrestati, processati e liberati in attesa dell’espulsione

I due ladri, processati per direttissima in Tribunale, a Monza, nella mattinata di lunedì, sono stati scarcerati. Per loro è stato però avviato l’iter per l’espulsione. Ufficialmente sono senza fissa dimora, visto che non ci sono documenti che attestino quanto da loro dichiarato, ossia che sono domiciliati nella confinante Cinisello Balsamo.