Rubata la bicicletta bianca posizionata in memoria del giovane Matteo Trenti in via Azzone Visconti. A maggio era già stato rubato il sellino.

Rubata la bici di Matteo

E’ accaduto venerdì, in via Azzone Visconti, all’altezza di via Cernuschi, dove si apre il piccolo spiazzo verde. Secondo quanto riferito da un passante il protagonista dell’ignobile gesto sarebbe un ragazzo, fuggito in tutta fretta subito dopo il furto.

A maggio qualcuno aveva già vandalizzato la Ghost bike facendo sparire il sellino.

Giovani vite spezzate

A posizionare la bici erano stati i ragazzi del Crtical Mass nel 2015, per ricordare la morte di Matteo. In quel punto, il 31 marzo di quello stesso anno, Matteo aveva infatti perso la vita mentre tornava a casa in bici dopo una riunione con gli scout. A investirlo era stato un 26enne.

Una tragedia che aveva colpito molto l’opinione pubblica, dopo quella accaduta qualche giorno prima al 15enne monzese Elio Bonavita, anche lui morto in un incidente stradale.

Leggi anche:  Venerdì a Monza arriva il viceministro all'Interno