E’ sceso dopo quasi dieci ore l’uomo che nella notte era salito su un tetto a Binzago di Cesano Maderno. Dieci ore di grande apprensione.

E’ sceso dopo quasi dieci ore l’uomo che era salito sul tetto

Il 45enne, di nazionalità romena, incensurato, è rimasto sul tetto di una palazzina di tre piani per circa dieci ore, fino a quando, stremato, intorno alle 13 ha accettato di farsi soccorrere.  Affetto da gravi problemi psichici, l’uomo sarebbe arrivato a Cesano senza un preciso motivo e sarebbe finito in via Borsi senza una particolare ragione. Non ha mai manifestato l’intenzione di lanciarsi nel vuoto, ma a più riprese ha scagliato tegole e mattoni in strada, soprattutto nel cuore della notte. A Binzago, per quasi dieci ore, sono stati impegnati diverse pattuglie dei carabinieri della locale Tenenza e della Compagnia di Desio, i pompieri di Desio, Bovisio, Carate, Lazzate e Monza e il personale del 118.

Il ringraziamento del sindaco

A tutti gli uomini delle forze dell’ordine e di soccorso il ringraziamento del sindaco Maurilio Longhin, intervenuto anch’esso sul posto: “Desidero ringraziare i Carabinieri, i Vigili del fuoco e i soccorritori di Croce Bianca per l’intervento di questa mattina a Binzago dove una persona romena con evidenti problemi psichici è salita su un tetto allarmando tutto l’isolato lanciando in strada calcinacci prelevati dai comignoli della copertura. Un plauso, ringraziamento ed ammirazione per il milite che, supportato da un collega facilitatore, lo ha intrattenuto per tre ore in una posizione scomodissima da dentro una botola riuscendo alla fine a convincerlo a scendere: grandissima professionalità e pazienza, alle 13.10 l’uomo è sceso accompagnato e preso in consegna dai carabinieri. Un ringraziamento anche ai cittadini che risiedono nell’edificio che hanno compreso la situazione delicata ed hanno assecondato Carabinieri e Vigili del fuoco nella loro operazione di soccorso. Tutto si è risolto nel migliore dei modi”.