Incidente fra una moto e un’auto a Seregno, poco dopo le 4, all’incrocio fra via allo Stadio e via Toselli. Gravissimo un motociclista di 29 anni ricoverato all’ospedale “Niguarda”.

Incidente in via allo Stadio

Incidente a Seregno questa notte alle 4.15 all’incrocio fra le vie allo Stadio e Toselli, con il semaforo lampeggiante. Una motocicletta “Kawasaki” che percorreva via allo Stadio in direzione del centro città ha tamponato la parte posteriore destra di un’auto, modello “Renault Capture”. La vettura, proveniente da via Toselli, aveva appena ultimato la svolta a sinistra per immettersi nella stessa direzione di marcia.

L’incidente all’incrocio

A causa dell’impatto all’incrocio il conducente della motocicletta e il trasportato, entrambi 29enni, sono sbalzati dalla sella e sono ricaduti sulla pista ciclabile accanto alla carreggiata. Il veicolo è scivolato per quasi dieci metri prima di finire contro una recinzione laterale, sopra il terrapieno accanto alla ciclabile.

I soccorsi ai due motociclisti

Sul posto sono accorse l’Automedica, le ambulanze di Seregno Soccorso e della Croce Rossa di Desio per prestare i soccorsi ai due motociclisti, entrambi seregnesi. Il passeggero, in condizioni non serie, è stato trasportato all’ospedale di Desio e si trova in osservazione, seppur, fortunatamente, non in pericolo di vita.

Leggi anche:  Chiude la Polstrada di Seregno, il viceministro: "Decisione di Salvini"

Gravissimo invece il conducente che indossava il casco, trasferito in ambulanza all’ospedale “Niguarda” di Milano in codice rosso.

I rilievi dei Carabinieri e della Polstrada

In via allo Stadio sono giunti anche i Carabinieri della Compagnia locale per raccogliere la testimonianza della giovane conducente dell’auto, residente a breve distanza dal luogo del sinistro. Stava tornando a casa dopo una serata in compagnia di amici, è risultata negativa all’alcoltest. I militari dell’Arma sono stati coadiuvati dagli agenti della Polizia stradale per i rilievi del grave incidente.

AGGIORNAMENTO DELLE ORE 13: Il conducente della moto si trova ricoverato, in codice rosso, nel reparto di neurorianimazione dell’ospedale Niguarda di Milano con prognosi riservata ma non in pericolo di vita.
Dai primi esami eseguiti sul conducente della moto è emerso che, al momento dell’incidente, quest’ultimo aveva un tasso alcolemico nel sangue compreso tra 1 e 1,5 g/litro.

Torna alla home page.