Fiumi di droga a Como, in Brianza e a Modena: i Carabinieri fermano una vera e propria “impresa” di produzione e spaccio di costosissime dosi di shaboo.

Operazione dei Carabinieri di Como

Come riportano i nostri colleghi del quotidiano online GiornalediComo.it,  Carabinieri della Compagnia di Como, supportati da personale della Compagnia di Modena, stanno dando esecuzione oggi, lunedì 7 ottobre, in quel capoluogo, a Milano e a Monza, a  diverse ordinanze di custodia cautelare – 5 in carcere e 1 agli arresti domiciliari – nei confronti di 6 persone (5 filippini e un nigeriano), emesse dal Gip del Tribunale Ordinario di Milano e Monza. Il reato contestato è concorso in produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti o psicotrope.

Un fiume di droga sintetica costosissima

L’operazione è il seguito di 2 arresti eseguiti su ordine dell’Autorità giudiziaria di Como nel mese di giugno del corrente anno, per il medesimo reato. La droga, che tutti gli arrestati spacciavano nel capoluogo lariano, in Brianza e nella città di Modena, è lo “shaboo”. Si tratta di una sostanza sintetica costituita da cristalli di metanfetamina cloridrato che, assunta in piccolissime dosi dal costo altissimo – una dose, dal peso di 0,1 grammi, al costo di 100 euro – provoca effetti devastanti sul corpo e sulla mente, causando immediata dipendenza.