Sequestrati cinque etti di marijuana nell’abitazione di un 30enne seregnese, per custodire la droga c’erano due pitbull. Operazione dei Carabinieri: due arresti e altrettante denunce.

Sequestrati cinque etti di droga americana

Operazione dei Carabinieri della Compagnia di Seregno. Arrestati un 30enne e un 28enne con casa in città, entrambi celibi, disoccupati e con precedenti di polizia giudiziaria. Nell’abitazione del primo, in centro città, scoperti cinque sacchetti di marijuana americana della California, che può essere fumata direttamente senza miscela con il tabacco. Sulla confezione i pusher avevano scritto og – original gangster kush.

Scoperta altra droga e materiale per il confezionamento

Nel corso dell’operazione sequestrate altre dosi di stupefacenti, tritaerba, bilancino di precisione, una macchina per il confezionamento sottovuoto e un’agenda con nomi e cifre. Gli indagati rifornivano i clienti su chiamata, a domicilio e addirittura sul posto di lavoro. Durante le indagini dell’Arma scoperti quaranta acquirenti, segnalati alla Prefettura come assuntori.

L’indagine partita dopo gli arresti del 2017

Tre dei quattro indagati erano già stati arrestati in tre distinte operazioni fra il settembre e il novembre dello scorso anno ma erano in stato di libertà.  Scoperta una rete di spaccio in città che si era sviluppata dall’ottobre 2013 al novembre del 2017. Vendevano cocaina e marijuana.

Leggi anche:  Sfonda i vetri del municipio arrestato per tentato furto

Un ampio servizio sull’operazione condotta dai Carabinieri locali nella prossima edizione del Giornale di Seregno.