Una voragine si è aperta sabato pomeriggio in direzione del centro di Biassono.

Una voragine in centro a Biassono

Una vera e propria voragine si è aperta sabato pomeriggio in via Porta D’Arnolfo all’altezza del civico 26. Un tratto di asfalto è letteralmente sprofondato in direzione del centro paese. Segnalato il problema al comando di Polizia locale, gli agenti sono intervenuti tempestivamente per effettuare un sopralluogo.
Il tratto di carreggiata interessata dal cedimento è stato subito delimitato con l’opportuna segnaletica per evitare che qualcuno potesse finire dentro la buca, specialmente biciclette o moto. Poi l’area è stata delimitata anche con transenne e nastro in attesa dei lavori di sistemazione del tratto stradale.

Trovato un serpente sempre a Biassono

Qualche giorno fa gli agenti di Polizia locale sono intervenuti anche in via Alberto Da Giussano al civico 26 per un serpente trovato in un box. Il rettile aveva seminato il panico tra i residenti e per gestire la situazione è stato necessario, come detto, anche l’intervento della Polizia Locale. Il serpente che vagava in un box auto a Biassono era un Biacco, un esemplare di una specie del tutto innocua e molto diffusa in Brianza. A intervenire in modo risolutivo sono stati i volontari dell’ENPA di Monza che hanno raccolto il serpente in un vaso di terracotta per poi portarlo nell’Oasi di Biodiversità a San Damiano.

Leggi anche:  E' morto il muratore precipitato da un tetto a Varedo

Il servizio anche sul Giornale di Carate in edicola martedì 7 maggio 2019.