Sotto l’effetto di cocaina manda in ospedale tre Carabinieri, arrestato P.P., un 25enne di Cesano Maderno.

Folle inseguimento e sparatoria tra Cesano e Seveso

Tre carabinieri in ospedale e un 25enne cesanese ferito da un colpo di pistola al tallone: è il bilancio del folle inseguimento di stanotte, partito da Cesano intorno all’1.40 e conclusosi a Seveso con una sparatoria. Tutto è iniziato in via Cavour, a Cesano Maderno, dove il 25enne, alla guida di una “Lancia Ypsilon”, è fuggito all’alt dei Carabinieri della tenenza cesanese. I militari, con il supporto di una pattuglia dell’Aliquota radiomobile di Desio, si sono quindi lanciati in un rocambolesco inseguimento per le vie di Cesano, fino a quando la vettura del giovane ha imboccato la via Silvio Pellico a Seveso. Una strada molto stretta, delimitata da marciapiedi e parcheggi, dove il 25enne si è visto in trappola. E quando due carabinieri gli si sono avvicinati, ha ingranato la retromarcia e tentato di investirli. E non contento, sempre in retro, ha colpito la parte frontale di una delle auto dei Carabinieri, provocando lo scoppio degli airbag. Un terzo carabinieri ha così tentato di fermarlo esplodendo due colpi contro le ruote posteriori della Lancia Ypsilon e un terzo nella parte inferiore della portiera lato conducente, ferendo il fuggitivo a un tallone. Ma il 25enne non si è dato per vinto e per di nuovo ha tentato di investire gli uomini dell’Arma, per poi andare a impattare contro un marciapiede con la parte anteriore della vettura.

Il 25enne era sotto l’effetto di cocaina

I carabinieri sono così riusciti a fermare il 25enne, risultato sotto l’effetto di cocaina, e lo hanno arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Tre militari, infatti, sono finiti in ospedale e dimessi con una prognosi di 15 giorni. Il 25enne è stato trasferito al nosocomio di Desio per la ferita al tallone, giudicata guaribile in 20 giorni. Cinque le auto complessivamente danneggiate, sulle quali i rilievi sono stati effettuati dalla Polizia Stradale.