Spacciatore di cocaina arrestato in stazione a Monza. E’ successo oggi, sabato 9 marzo 2019, nelle vicinanze dello scalo ferroviario del capoluogo brianzolo.

Spacciatore di cocaina

Aveva nascosto una decina di pacchetti contenenti dosi di cocaina – pronti da vendere – ma è stato beccato. Il giovane, un 23enne, è stato arrestato oggi, sabato 9 marzo 2019, nell’ambito delle attività di prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti del gruppo Nost della Polizia locale di Monza. Il 23enne, inoltre, nascondeva sotto i vestiti un sacchetto pieno di marijuana e aveva con sè gli “strumenti del mestiere” tipici del pusher, oltre a contanti per un totale di 260 euro. Per lui è scattato l’arresto e lunedì mattina si presenterà in Tribunale per il processo per direttissima. Vitale, in questa operazione, l’ausilio dell’unità cinofila.

Spacciatore di cocaina arrestato in stazione a Monza

Narco stana la droga nascosta

Venerdì pomeriggio gli agenti del Comando di via Marsala si sono diretti verso i giardini di via Masaccio. Con loro, però, il cane Narco del nucleo operativo cinofilo. Ed è stato proprio lui – fanno sapere dal Comando – a permettere di recuperare ben 136 grammi di hashish. La droga era già predisposta per essere venduta ed era stata meticolosamente nascosta. Nei giardini, poi, due giovani – uno dei quali minorenne – sono stati identificati. In centro, in via Longhi, alcuni ragazzi sono stati segnalati come disturbatori. Uno di loro aveva con sé una dose di eroina.

Leggi anche:  Strada Statale 36, il vicesindaco di Monza: "Serve manutenzione e riordino degli spazi"

Controlli a tappeto

Numerosi i controlli effettuati dagli agenti di Polizia locale nell’arco di tutta la settimana appena conclusa. Si è partiti sabato 2 con un monitoraggio in via Visconti, dove sono stati rinvenuti 17 grammi di sostanze – ritenute – stupefacenti. Giovedì 7, invece, nel mirino della Polizia locale è finito il giardino pubblico di via Manara. Lì due persone sono state segnalate alla Prefettura come consumatori.