Spaccio di sostanze stupefacenti all’interno del Parco delle Groane, massiccia attività di contrasto da parte dei Carabinieri.  Nel pomeriggio di venerdì è stato attuato un vasto servizio di controllo straordinario del territorio, posto in essere dai Carabinieri delle Compagnie di Desio, Seregno e Rho, con il supporto degli uomini della Compagnia d’Intervento Operativo del 3° Reggimento Carabinieri “Lombardia”, delle unità cinofile e dei Carabinieri a cavallo. L’attività si è svolta mediante l’attuazione di numerosi posti di controllo lungo le strade perimetrali dell’area verde, nonché all’interno della stessa, battuta dai militari a piedi. Controlli anche a Cesano Maderno, Solaro e Ceriano Laghetto, punti particolarmente monitorati a causa dei continui episodi di spaccio.

Tre fermati durante i controlli nel bosco dello spaccio

Nel corso dell’operazione sono stati sottoposti a fermo di indiziato di delitto due cittadini marocchini, di 18 e 41 anni, bloccati a bordo di uno scooter risultato rubato a Busto Arsizio (VA) il 22 maggio scorso, nonché un 50enne italiano risultato destinatario di un ordine di carcerazione per una pena di 6 mesi di reclusione per violazione degli obblighi di assistenza famigliare.

Leggi anche:  Giustizia per mio fratello, parla la sorella dell'uomo travolto e ucciso a Monza

In diversi segnalati per per detenzione ai fini di spaccio

Sono invece stati deferiti in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un 19enne marocchino, una 26enne italiana e un 27enne italiano, trovati in possesso complessivamente di 12 grammi di cocaina, 12 grammi di marijuana, 8 grammi di hashish e 1,73 grammi di eroina.

Sono state 170 le persone controllate

45 i veicoli e 170 le persone controllate, delle quali 36 proposte per l’irrogazione del foglio di via obbligatorio e 13 segnalate all’autorità amministrativa quali assuntori di stupefacenti.