Tutt’altro che uno scherzo. Un ragazzo minorenne poco fa a scuola, in via Magenta, a Monza ha provocato il panico spruzzando in classe dello spray al peperoncino. Tanto che è stato momentaneamente evacuato l’istituto.

Caos a scuola

E’ successo è oggi, mercoledì, poco prima delle 10, anche se non è ancora chiaro se sia stato un gesto volontario o casuale da parte dello studente. Il fatto è avvenuto nella sede distaccata del liceo artistico Nanni Valentini al primo piano dell’edificio di via Magenta. Al momento sarebbero dieci i ragazzi intossicati, tre quelli portati precauzionalmente in ospedale per accertamenti del caso (in codice verde).

Carabinieri e ambulanze

Sul posto  sono intervenute tre ambulanze, un’automedica e la gazzella dei carabinieri. Al momento il personale sanitario sta prestando i primi soccorsi ad alcuni studenti della scuola, anche se nessuno parrebbe ferito in modo grave. I carabinieri hanno provveduto a mettere la bomboletta spray incriminata sotto sequestro. L’evento sembrerebbe riconducibile ad un uso maldestro dell’oggetto, ma le indagini sono in corso.

Leggi anche:  Resta agganciato al treno mentre tenta di salire in corsa: è gravissimo

I precedenti

Non è la prima volta che succede. Al di là del fatto di cronaca grave che tutti ricorderanno quando un anno fa morirono sei persone al concerto di Sfera Ebbasta perché un fan spruzzò peperoncino nel locale, anche in Brianza era già accaduto, ad esempio in una classe di Lissone un paio d’anni fa come avevamo raccontato qui.