Uno squilibrato armato è entrato in azione poco dopo le 20 in strada a Meda armato di spranga e catene: ci sono dei feriti (foto Bennati).

Squilibrato armato a Meda

La chiamata al numero unico per le emergenze è partita attorno alle 20.20 di questa sera, giovedì 26 aprile. In via Zara a Meda, all’altezza del civico 10, si sono portate tre ambulanze (Croce Bianca di Besana e di Seveso e 118 Seregno), più un’automedica e, naturalmente, i Carabinieri della Compagnia di Seregno.

ASCOLTA LE TESTIMONIANZE DEI VICINI DI CASA SUBITO DOPO IL FOLLE GESTO 

 

I soccorritori hanno assistito un 30enne, un 47enne, un 60enne e un 72enne. Ferite gravi in almeno un caso.

Quattro i feriti accertati

Via Zara è una strada tranquilla in una zona residenziale, dal centro di Meda verso Cabiate. Pare che lo squilibrato si sia scagliato contro diverse auto in sosta, armato di spranga e catene, per poi prendersela anche con alcuni passanti. I soccorritori hanno assistito un carabiniere portato in ospedale a Desio e dimesso con 21 giorni di prognosi, un 47enne, un 60enne e un 72enne. Fortunatamente tutti non in gravi condizioni.

Leggi anche:  Area cani al quartiere Polo, al via la raccolta firme
Squilibrato armato a Meda si scaglia su auto e passanti
Le catene da neve utilizzate dallo squilibrato

Pare persona nota

Dalle prime informazioni che ci arrivano da Meda, pare che il protagonista dell’aggressione sia una persona già nota e problematica, forse un piccolo imprenditore. Sarebbe sceso in strada completamente nudo con una spranga o un asta di legno in mano: dapprima ha colpito cinque macchine, poi ha sfasciato cancello, lampioncini e citofono di un condominio vicino.

Poi si è ferito gravemente

Non contento, il 47enne se l’è presa con due residenti del palazzo: botte a un 60ene e un 72enne (uno dei due anche cardiopatico) poi trasportati all’ospedale di Desio. Alla fine, nella sua follia, s’è gettato da un parapetto finendo nel corsello sottostante dei box e è al San Gerardo di Monza. L’uomo è ricoverato è ricoverato in rianimazione. Ha riportato un trauma cranico maggiore. La prognosi è riservata.