Squilibrato semina il panico in ospedale. Momenti di paura nella serata di ieri, venerdì, all’ospedale di Vimercate. Attorno alle 22 un uomo di 33 anni, residente in Brianza, ha fatto irruzione nella hall del nosocomio. In evidente stato confusionale, dopo aver proferito qualche parola incomprensibile, si è scagliato contro la vetrata del punto informazioni.

Vetrata andata in frantumi

Prima l’ha colpita ripetutamente con una serie di pugni. Poi, non contento, ha afferrato e lanciato alcuni vasi presi nell’atrio, mandandola in frantumi. Il tutto sotto lo sguardo incredulo e terrorizzato delle persone presenti e in particolare dell’operatore del punto informazioni che, fortunatamente, al momento del crollo della vetrata non si trovava al bancone, ma sul retro.

Bloccato un 33enne scarcerato da poco

Nel giro di pochi istanti nella hall sono piombati i responsabili della sicurezza, che sono riusciti ad immobilizzare il 33enne, che pare fosse uscito da poche ore dal carcere. Non è chiaro perché abbia raggiunto l’ospedale di Vimercate e perché si sia scagliato contro le vetrata. L’uomo è stato poi consegnato a una pattuglia dei carabinieri di Bernareggio, intervenuto poco dopo sul posto.

Leggi anche:  Malore a Desio, paura per un 62enne

E’ già tornato in carcere

Successivamente è stato dichiarato in arresto. Processato per direttissima nella mattinata di oggi, sabato, per lui è stato disposto il ritorno in carcere.

Nessun ferito ma danni ingenti

Fortunatamente, anche grazie al tempestivo intervento della sicurezza interna, nessuno ha riportato ferite. Il crollo della vetrata ha distrutto un paio di computer presenti sul bancone e ha causato altri danni, ingenti, agli arredi.

 

Guarda la gallery