Stalker si presenta in Polizia e viene arrestato. Non sapeva che su di lui pendeva un ordine di carcerazione: ora è a San Vittore.

Stalker arrestato

Praticamente si è costituito (senza saperlo) il 34enne di nazionalità egiziana arrestato dalla Squadra volante e dalla Sezione Polizia Anticrimine – Reati contro la persona del Commissariato di Sesto San Giovanni. L’uomo (con precedenti per spaccio di stupefacenti) era sottoposto all’obbligo di dimora a Milano e a quello di firma, presso il Commissariato di Villa San Giovanni, che si trova su viale Monza a pochi metri dal confine con Sesto. Pochi metri che gli sono però costati le manette. Agli inizi di agosto il 34enne – dopo una serie di appostamenti e pedinamenti – si era presentato sotto casa della ex, una 22enne di origine egiziana, ma con cittadinanza italiana, che a seguito della separazione si era trasferita a Sesto. Era scoppiato un litigio, terminato a seguito dell’intervento di una pattuglia. Ad allertare il 113 era stata proprio la giovane, spaventata anche dal fatto che l’uomo fosse parecchio ubriaco e potenzialmente pericoloso.

Leggi anche:  Fuga di gas: maxi emergenza e condominio evacuato FOTO

Esce dal territorio di Milano e scattano le manette

Sconfinando a Sesto, e uscendo dai confini di Milano, il 34enne di fatto non ha rispettato l’obbligo di dimora nel capoluogo. A seguito della lite, la Sezione Anticrimine del Commissariato di Sesto aveva quindi chiesto al Tribunale di Milano l’aggravamento della misura cautelare. Provvedimento arrivato a distanza di pochi giorni e notificato (con tanto di manette) quando il 34enne (con alle spalle episodi di violenza nei confronti delle Forze dell’ordine) si è presentato regolarmente al Commissariato di Villa San Giovanni per firmare. Ad attenderlo fuori c’erano gli agenti sestesi. Lo stalker è stato quindi arrestato e portato a San Vittore.