Suona la campanella, ma manca il pre-scuola… Spiacevole inconveniente questa mattina alla primaria “Renzi” di Usmate. Il servizio di pre-scuola, infatti, non è stato garantito e gli alunni hanno dovuto aspettare fuori dall’istituto in compagnia dei loro genitori.

Le scuse dell’Amministrazione comunale

Secondo un avviso apparso sul sito del Comune di Usmate, il servizio di pre-scuola sarebbe dovuto partire oggi, giovedì settembre. Sarebbe, appunto. A causa di un’errata comunicazione, invece, l’inizio del servizio è stato posticipato a domani, scatenando la rabbia dei genitori.

Non abbiamo avuto “diverse comunicazioni” e ci ritroviamo qui, con tanti altri genitori ad aspettare l’apertura del pre scuola che non apre e di cui a quanto pare la scuola, almeno la “Renzi”, non era informata partisse oggi nonostante l’avviso qui sotto letto sul sito del comune – ha scritto questa mattina un genitore su Facebook –  Così oggi diversi genitori arriveranno decisamente in ritardo al lavoro senza preavviso ma solo per un servizio scritto e non fornito dal nostro Comune”.

Alla base di tutto, come detto, un errore di comunicazione tra scuola, Amministrazione e la cooperativa che gestisce il servizio.

“Ci scusiamo con le famiglie per il disagio arrecato – commenta il sindaco di Usmate Maria Elena Riva – Purtroppo c’è stato un cortocircuito a livello di informazioni e si è venuto a creare questo spiacevole inconveniente. Quando siamo venuti a conoscenza di ciò che stava accadendo era troppo tardi per poter intervenire. Il servizio dura mezz’ora, era impossibile organizzare qualcosa di alternativo. In ogni caso da domani, venerdì, il pre-scuola sarà garantito”.