Spuntano le svastiche sulle panchine dipinte dai bambini. Nel fine settimana  vandali hanno imbrattato con simboli nazisti, parolacce e bestemmie gli arredi in piazza Giovanni XXIII.

Le panchine erano state colorate lo scorso 22 settembre

Le panchine erano state riverniciate lo scorso 22 settembre dagli alunni della scuola “Tolstoj”. L’iniziativa, denominata «School of Street Art» era stata promossa da “Desio Città Aperta” e Hub Desio, con il patrocinio del Comune, per insegnare ai giovani che la pittura di strada non è solo vandalismo, purché fatta sempre con rispetto ed entro certi parametri.

Volontari in campo per ripulire le scritte

desio panchine colorate imbrattate
Un particolare delle panchine imbrattate con la svastica

“Condanniamo con fermezza i vandalismi in piazza Giovanni XXIII: queste scritte saranno coperte subito”. Sottolineano i referenti di “Desio Città Aperta”.  I volontari dell’associazione si ritroveranno infatti questo pomeriggio, lunedì, alle 17.30, in piazza Giovanni XXIII  per coprire le scritte. “Un gesto concreto, ma anche simbolico – spiega il sodalizio – per dimostrare che la città non appartiene a chi la vuole imbrattare. Appartiene a tutti noi. E noi la vogliamo bella, colorata e accogliente”.