Tenta di acquistare vestiti con assegni rubati: 44enne finisce ai domiciliari. Sarebbe responsabile di ben sette episodi di furto con destrezza e truffa.

Tenta di acquistare vestiti con assegni rubati: 44enne nei guai

I Carabinieri di Besana in Brianza hanno eseguito la misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di una donna di 44 anni, invalida, che si sarebbe resa responsabile di 7 episodi di furto con destrezza e truffa.

La donna era solita avvicinare le proprie vittime chiedendo un passaggio in auto o un aiuto per superare qualche ostacolo. In quei frangenti riusciva con destrezza ad impossessarsi degli effetti personali: portafogli, denaro contante, carte bancomat e libretti degli assegni.

Incastrata mentre fa shopping

La scoperta è avvenuta dopo che la donna, con degli assegni precedentemente rubati, aveva tentato di acquistare capi di abbigliamento per quasi 3.000 €, in un negozio di Carate Brianza. Da lì l’intervento dei militari che presso la sua abitazione hanno scoperto la refurtiva dei furti precedenti. La donna si trova ora agli arresti domiciliari su disposizione del GIP del Tribunale di Monza.