Ieri, intorno alle 20, tentata rapina a Turate, in provincia di Como. Il coraggio di due uomini di cittadinanza marocchina ha però evitato il peggio.

Tentata rapina a Turate: il coraggio di due marocchini salva il farmacista

Il rapinatore, armato e travisato con uno scalda-collo, ha minacciato, con la pistola un dipendente della Farmacia Comunale di Turate, in provincia di Como. Secondo quanto riporta il nostro Giornale locale, il malvivente voleva che l’uomo gli consegnasse l’incasso della giornata, 1.773 euro che la vittima stava depositando nella cassa continua della “Banca Popolare di Sondrio” di via Vittorio Emanuele II/angolo via Volta.

Ecco però il gesto eroico: due cittadini di origine marocchina, regolarmente residenti in Italia,  che stavano passando su quella via, si sono accorti di ciò che stava accadendo e, con coraggio, sono riusciti a disarmare l’uomo e ad immobilizzarlo. Subito dopo hanno chiesto l’intervento dei Carabinieri.

Ora è in arresto

Il rapinatore è stato arrestato in flagranza. P.M., cittadino italiano nato nel 1974, residente a Turate, si è reso responsabile dei reati di tentata rapina aggravata e porto in luogo pubblico di arma clandestina. All’esito di tutte le formalità, è stato portato alla casa circondariale di Como come disposto dall’Autorità Giudiziaria in attesa di giudizio di convalida.