Due teschi umani in bella mostra nel salotto di casa, denunciato dai Carabinieri di Seregno un 35enne di Somma Lombardo per sottrazione di parti di cadavere e ricettazione. Proseguono le indagini.

Due teschi umani in salotto

Al termine di un’attività d’indagine, i Carabinieri di Seregno hanno denunciato un 35enne di Somma Lombardo per sottrazione di parti di cadavere e ricettazione. L’uomo, sopra una mensola del salotto di casa, teneva due teschi umani in perfetto stato di conservazione. Le ossa umane sono state sequestrate e verranno periziate da un esperto nominato dalla Procura di Busto Arsizio.

Le indagini sono partite dal profilo Facebook

I Carabinieri hanno anche sequestrato computer e smartphone del 35enne per capire se le ossa umane fossero oggetto di commercializzazione. Le indagini sono partite dal profilo Facebook dell’uomo, che utilizzava uno pseudonimo. Nella pagina si mostravano vari resti di animali fra cui ossa, pellicce e cuoio. Agli investigatori era giunta la segnalazione di utente dei social che aveva consultato quel profilo.

Leggi anche:  Arrestato mentre ruba in un deposito edile

Ipotesi di esoterismo o satanismo?

I Carabinieri non escludono l’ipotesi del satanismo o dell’esoterismo dietro alla detenzione delle ossa umana. In casa c’erano anche delle ossa animali disposte a forma di pentagono. Secondo le prime risultanze dell’indagine, i teschi sarebbero stati rubati da un ossario di un cimitero fuori zona.