Tradito dalla passione per il calcio, arrestato per evasione. E’ successo ieri a Cornate d’Adda. L’uomo è un cittadino marocchino di 20 anni. Era già stato arrestato due volte.

Tradito dalla passione per il calcio, arrestato per evasione

La sua passione per il calcio gli ha giocato proprio un brutto scherzo. Già perché proprio per fare quattro tiri al pallone è uscito di casa ritrovandosi con alcuni conoscenti ed è stato arrestato per evasione dagli arresti domiciliari.

E’ accaduto a Cornate d’Adda ieri pomeriggio. Il giovane, 20 anni, cittadino marocchino proprio non ha saputo resistere e ha raggiunto un vicino parcheggio, a 300 metri dalla sua abitazione, per fare una partitella con amici.

Il soggetto non è passato inosservato e una pattuglia di Carabinieri di passaggio in quella zona si è fermata per controlli. Ne è seguito l’arresto per evasione e il giudizio per direttissima che ha disposto per lui gli arresti domiciliari.

Il 20enne, nullafacente e pregiudicato era già stato arrestato due volte. A febbraio dai Carabinieri della Stazione di Vimercate per detenzione di droga finalizzata allo spaccio e nel mese di marzo dai Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Vimercate per evasione dagli arresti domiciliari.