Tragedia a Livigno | Non ce l’ha fatta lo sciatore caduto sulla pista nera. Troppo gravi le ferite riportate in seguito all’incidente avvenuto ieri mattina sulla pista nera del Mottolino.

Tragedia a Livigno

E’ stato fatto tutto il possibile per tentare di salvare la vita allo sciatore milanese 31enne Pietro Maria Pasqualone, vittima di un incidente mentre si trovava nella ski-area del Mottolino a Livigno poco prima delle undici di ieri mattina, sabato 2 marzo 2019. Ma le ferite riportate dopo la caduta erano troppo gravi. L’uomo, trasportato d’urgenza all’ospedale Morelli di Sandalo, è morto poco dopo.

I soccorsi

Il ferito era stato soccorso dai poliziotti in servizio nel centro sciistico, che poi l’avevano affidato alle cure dell’equipe sanitaria e paramedica dell’eliambulanza del 118. Secondo quanto riportato da alcuni testimoni sul posto al momento dell’incidente, l’uomo stava sciando sulla pista nera quando ha perso il controllo finendo per schiantarsi contro la neve. Da quanto si apprende, infine, la Procura di Sondrio avrebbe aperto un’inchiesta per far luce sulla tragica vicenda.