Tragedia di Bellusco, convalidato l’arresto della 21enne di Ornago. La giovane, che nella notte tra venerdì e sabato ha travolto e ucciso due marocchini lungo la Provinciale Monza-Trezzo, rimarrà agli arresti domiciliari.

Ieri l’interrogatorio presso il Tribunale di Monza

La 21enne, accusata di omidio stradale plurimo aggravato dalla guida in stato di ebbrezza, è stata ascoltata dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Monza Federica Centonze. Accompagnata dai suoi avvocati, l’ornaghese ha raccontato la sua versione dei fatti. La giovane si sarebbe trovata di fronte i due marocchini, Aziz Oukhanekch e Youssef Oujaa, e non avrebbe potuto evitarli a causa di una vettura che le avrebbe ostruito la visuale. In attesa della perizia cinematica che verrà chiesta dal Pm, la 21enne rimarrà agli arresti domiciliari. I suoi legali, infatti, non si sono opposti alla richiesta del Giudice. Nei prossimi giorni potrebbero invece chiedere che le sia concesso di tornare al lavoro, una volta superato lo stato di shock.