Travolto dal muletto: è morto l’operaio di Lissone

E’ morto l’operaio di 58 anni che ieri, mercoledì, in tarda mattinata era rimasto schiacciato dallo stesso muletto che stava manovrando.

L’uomo stava lavorando all’interno di un’azienda di via Boltraffio, a Lissone. Immediato l’intervento dei soccorritori. Sul posto si erano precipitate un’ambulanza e un’automedica, entrambe uscite dal San Gerardo in codice rosso, seguite dai mezzi dei Vigili del Fuoco. Il personale medico gli aveva praticato sul posto le prime manovre di rianimazione. Ma le sue condizioni erano gravissime, tanto che era stato trasportato in ospedale sempre in codice rosso.

Il decesso è stato dichiarato oggi. Si tratta dell’ennesima morte sul lavoro in Brianza dopo quelle che si sono verificate settimana scorsa: ben tre nella Brianza monzese e una in quella lecchese.