Truffa dello specchietto, occhio alla Fiat Punto azzurra. L’ultimo episodio è avvenuto poco fa in piena superstrada: ma pare che la vittima non ci sia cascata.

Truffa dello specchietto

Si era abituati a considerarli episodi circoscritti alle strade di paese, alle vie delle città. E invece oggi, martedì 16 ottobre, è stato registrato un tentativo di truffa lungo la Milano-Meda, in piena superstrada. Il modus operandi è sempre lo stesso: la simulazione di un danno allo specchietto retrovisore e la richiesta di soldi al malcapitato. Quello che cambia, forse, è solo la location scelta per mettere in scena il raggiro: non solo incroci di arterie stradali cittadine, ma anche nastri d’asfalto a scorrimento veloce. Una truffa, insomma, che sta diventando sempre più diffusa.

Occhio alla Punto azzurra

Ma c’è un’altra novità. Al momento, infatti, ci sarebbe un’automobile da tenere d’occhio. Si tratta di una Fiat Punto di colore azzurro carta da zucchero. Sarebbe questa, quindi, la vettura utilizzata oggi – e non si esclude che sia entrata in azione altre volte in zona – lungo la Milano-Meda. Fortunatamente per il malcapitato, però, la truffa di pochi minuti fa non si è consumata. La vittima, infatti, non ci è cascata e si è allontanata rapidamente. I Carabinieri sono ora sulle tracce del truffatore.

Leggi anche:  Spaccata all'Esselunga di Paina

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook Brianza Eventi & News!

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornaledi Monza e Provincia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!